Come nasce una collezione in stile vintage workwear 100% made in Italy?

Lindy hop come si crea una collezione workwear

Charles Lindbergh

Ogni storia comincia da un’altra storia.
Ogni collezione di moda, in fondo, non è altro che questo: una storia che si ispira al passato e le aggiunge un nuovo personalissimo capitolo che l’aiuta a diventare eterna.

La storia dell’abbigliamento workwear ha radici profonde. Ma quello che Spirit of St. Louis vuole raccontare, è come crea le proprie collezioni.

Come nasce una collezione workwear

Oggi l’abbigliamento workwear si accosta almeno in parte allo stile militare, ed è in questo punto di incontro che da vita a molte delle nostre creazioni.
Ma facciamo un passo indietro… si parlava di storie. 

La nostra storia prende il volo il 20 maggio 1927 a bordo di un piccolo aereo ad elica che sarà in grado di compiere un’impresa che rimarrà negli annali dell’areonautica. A bordo un, sino a quel giorno, anonimo pilota postale statunitense in grado di unire, con un solo balzo, America ed Europa in quello che è semplicemente il primo volo transoceanico in solitaria della storia.

Ecco da dove prendiamo il mood, cioè l’ispirazione per creare i nostri capi workwear style.

La leggenda dell’aquila solitaria e dello Spirit of St Louis

Quel pilota si chiama Charles Lindbergh, ma presto tutti gli americani prenderanno a chiamarlo con il diminutivo, Lindy e quell’aereo è lo Spirit of St Louis.
Altrove, un altrettanto anonimo passeggero su una nave in rotta sull’Atlantico, prende parte alle celebrazioni di quel balzo che sta portando Lindy da New York a Parigi.

Spirit of St Louis dunque più che il nome di un aeroplanino, è un condensato di significati che valicano il confine con l’impresa di saltare da un continente ad un altro tra il 20 e il 21 maggio del 1927.

Spirit of St. Louis, l'aereo di Charles Lindbergh, detto Lindy, a cui si ispira il Lindy hop

Lindy hop 100% cotone gabardine
Lindy Hop Cotone Kaki - Gurkha pants con cinturino ad anelli - gurkha trousers
Lindy hop misto lino
Gurkha pants con cinturino ad anelli Lindy Hop Misto Cotone nei toni del blu - gurkha trousers

L’idea di chiamare con questo nome l’aereo venne agli impresari delle Ryan Airlines che lo progettarono e lo costruirono.

Quando, al termine di quello che possiamo considerare un crowd funding ante litteram, furono contate le donazioni spontanee per il raggiungimento del budget per la sua costruzione, emerse che la città a contribuire maggiormente era stata Saint Louis (abbreviato St Louis) nel Missouri.

Venne così deciso di contraccambiare tanta generosità con il gemellaggio con l’impresa stessa.

Le celebrazioni per il raggiungimento della fatidica impresa diedero moto anche ai festeggiamenti più spontanei.

Per giorni e giorni a bordo di un transatlantico, che incrociava sull’oceano, si tributarono a Lindy gli onori del caso con feste e balli che ancora oggi si ricordano.

È così che, secondo la leggenda, George “Shorty” Snowden lanciò quel ballo che diverrà a sua volta un’istituzione e che tutti chiamiamo con lo stesso nome di quell’impresa transoceanica, il balzo di Lindbergh; Lindy Hop! 

Una storia di storie che si incrociano

Ed è a questo incrocio fra le due storie che si interseca anche la nostra, quella iniziata per dare agio, e comfort a chi del vestire bene, fuori dai canoni imposti, fa il proprio stile nel quotidiano, al lavoro, in città e nel tempo libero.

Libero di muoversi nello spazio come su quella pista da ballo, cullata dall’Atlantico, facevano scatenati i precursori di una nuova epoca che di lì a poco sorgerà dalle ceneri della più grande crisi finanziaria che l’America ricordi, di cui i bassifondi, da dove provenivano Shorty e gli altri, presto verranno ricoperti dalle ceneri.

Negli Stati Uniti d’America una replica di quell’aeroplano è stata costruita per ritentare la stessa impresa. Scoprilo attraverso questo video.

truppe scozzesi nella seconda guerra mondiale ufficiali Gurkha italia
truppe scozzesi nella seconda guerra mondiale ufficiali Gurkha italia

Lindy Hop è il pantalone uomo dell’aeronautica britannica (1943) che Spirit of St. Louis ha rivisitato nella parte del cinturino, rendendolo più comodo e facile da usare.

In questo caso è comunque appropriato parlare di workwear. Questo pantalone militare presenta una particolare caratteristica che sta nel suo cinturino.

Il nostro segreto è nell’aver reinventato il cinturino in vita che, al posto della classica fibbia, è dotato di un passante scorsoio ad anelli.

Lindy Hop 100% cotone gabardine dettaglio del cinturino gurkha

Lindy hop pantalone gurkha di Spirit of St. Louis con cinturini in vita completamente ridisegnati con il nuovo cinturino ad anelli scorsoi

Il workwear style prende molte ispirazioni dal mondo militare

Lindy hop pantalone gurkha di Spirit of St. Louis con cinturini in vita completamente ridisegnati

Libero di muoversi con naturalezza in un nuovo spazio senza tempo, nel proprio modo di essere leggenda di sé stesso, a proprio agio nei panni dell’eroe di tutti i giorni, che non ha il bisogno di farsi notare ma che irradia personalità da ogni suo gesto.
Un segno indelebile, quello del sapore del vivere, che è rimasto tracciato, per alcuni di noi magari appena accennato o scarabocchiato, sul nostro modo di essere.

Un segno che ci portiamo addosso nella vita di tutti i giorni e che noi chiamiamo vivere swing!

Oggi, a quasi cent’anni da quei giorni lo Spirit of St Louis riprende il volo per unire milioni di hoppers sotto l’insegna di quei tempi andati eppure rimasti sempre con noi esattamente come quello spirito di avventura e di gioia che da quando ha contagiato l’uomo non ci ha mai veramente abbandonato.

Ognuno di noi è consapevole di vivere il balzo verso la propria meta di ogni giorno con lo stesso spirito di Charles Lindy. Ognuno a bordo dello Spirit of St Louis.

Ma di tutta questa storia dobbiamo ancora parlarti di quelli che secondo noi sono i veri protagonisti!

Dal mondo del lavoro manuale alla raffinatezza dell’abbigliamento per il quotidiano.
Il workwear per la città e il tempo libero

Una attenta rilettura delle immagini del tempo, di operai sospesi su una New York ancora lungi dal compiersi (essi artefici dimenticati della costruzione della capitale del mondo) volta, non a riciclarne iconograficamente i volti emaciati, bensì a svelare l’eroismo nei dettagli di un’epoca fatta di contrasti e sacrifici, ne restituisce una nuova interpretazione.

Durante le nostre ricerche in materia di stile workwear ci siamo concentrati sui dettagli.

Di tutto l’immaginario evocato da queste figure ci è sempre sfuggita la plasticità delle forme, dei volumi, dei pieni e dei vuoti che vestivano le persone più umili.


 

Rough in splendido cotone giapponese si ispira ai camionisti americani degli anni 40

Rough in splendido cotone giapponese, ad esempio si ispira ai camionisti americani degli anni 40

Rough 100% cotone giapponese
Rough, pantalone da lavoro in stile vintage americano, verde militare in cotone 100% - Spirit of St. Louis
Iceman 100% cotone gabardine
Iceman pantalone uomo in cotone kaki - Spirit of St. Louis

Iceman

Ecco che dagli starti sociali più bassi abbiamo voluto sollevare a livello di oggetto d’arte la forma dello stile che secondo noi è essenza stessa della perfezione.

Esso, sotto le spoglie, ora sgualcite e ricomposte per allungare la sopravvivenza del capo da lavoro, di quello che un tempo doveva essere stato un pantalone od un vestito nuovo, cela preziosi dettagli costruttivi che da umili diventano colti attraverso una rilettura, non epica, ma analitica che ci restituisce il disegno di indumenti robusti, solidi nella costruzione, pregiati nei tessuti – perché scelti per durare – e per questo nobili.

Perché onesti e sinceri.
Ve la riproponiamo in modo provocatorio, questa fotografia, benché ormai susciti la repulsa che si deve a qualsiasi cosa che sia stata ridotta ad inflazionata merce d’arredo.

Operai in pausa durante l'erezione dell'Empire States Building di New York. Tipica ispirazione per le collezioni workwear style

Perché almeno a noi non sfugga, ancora una volta questo aspetto; quello dell’umana ricerca della perfezione, cioè della estrema utilità e durevolezza di un bene non di semplice sfizio, bensì necessario supporto al nostro benessere.

Funzionale agli usi a cui è destinato e per questo perfetto.


La scelta dei tessuti

Con l’identico spirito di questa storia scegliamo i migliori tessuti e li confezioniamo presso fidati e rinomati laboratori italiani, nel vicentino.

E prendiamo la stessa generosità dei cittadini di Saint Louis da una terra di moda di prestigio dove stanzia un indotto di competenze e professionalità che il mondo ci invidia. Solo così potevamo far entrare lo Spirit of St. Louis nella moda italiana.

I tessuti per essere adatti al nostro workwear style devono essere ben strutturati.
Preferiamo i canvas e tessuti strutturati. Non necessariamente pesanti, ma che sappiano sostenere la struttura di un pantalone con personalità e scolpito su forme ben definite.

Si tratta sempre e comunque di tessuti confortevoli. Comodi e piacevoli.
Questa è sia la difficoltà che la soluzione per un workwear che non sia solo apparenza ma anche grande sostanza.

La scelta dei tessuti si completa con un denim di qualità.
Scegliamo blue jeans che anche dopo il lavaggio conservi le qualità di robustezza e comfort originali.
Dai nostri test un denim come piace a noi è quello che sa conservare queste caratteristiche anche dopo due anni di lavaggi in lavatrice.

Solo manifattura italiana

Conosciamo il tessuto manifatturiero veneto come le tasche dei nostri capi e mettiamo tutta questa capacità nell’esprimere la migliore qualità sartoriale made in Italy.
Spirit of St. Louis presenta una collezione fatta della saggezza e della professionalità di figure divenute rarissime e insostituibili.

Affidarci a questo tesoro di abilità artigiana, anche per pochi ma curatissimi capi, ci consente di contenere i costi e di stabilire un rapporto con l’indossatore finale talmente diretto da garantirti il massimo vantaggio possibile.

mood - Spirit of St. Louis

Nella cura del dettaglio mettiamo
la Vostra soddisfazione

Dall’ideatore al cliente finale, il valore dei nostri capi rimane invariato lungo tutta la filiera rendendo reciproco il vantaggio. Completamente progettati e realizzati in Italia, i nostri capi nascono da competenze molto precise sviluppate dal nostro staff lungo un arco di venticinque anni di esperienza nel settore della moda.

Non solo, in questo periodo abbiamo lavorato anche in altri settori del fashion design, incluso il tecnico e lo sportivo.

Questo prezioso bagaglio ci permette di acquisire un punto di vista top quality su ogni singolo aspetto del prodotto, sia in termini di progettazione, che di scelta dei materiali, che della confezione finale.


Cerchiamo di trasmettere tutto il nostro entusiasmo per l’artigianalità anche nella presentazione e nel packaging.


In questo cruciale aspetto si incontrano spontaneamente il mood vintage-proletario (a cui tendono i capi Spirit of St. Louis) e la comunicazione, con l’obiettivo di accompagnarti dal banco in cui mostriamo i nostri capi, sino a casa tua esattamente come avresti potuto sperimentare decenni fa, all’epoca ormai estinta delle botteghe di quartiere.

Ogni aspetto del branding per noi è una parte importante nel rapporto di fiducia che vorremmo instaurare con te.

Un’esperienza gratificante che include scartare il tuo capo una volta giunto a casa.Nell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.